Niente insinuazione al passivo con l’accertamento annullato, anche con sentenza non definitiva

commento di Simone Furian

CASSAZIONE, Sez. trib., Pres. Bisogni, Est. Fichera – Ord. n. 7334 del 17 dicembre 2020, dep. il 16 marzo 2021

Il ruolo, ordinario o straordinario, fondato su avvisi di accertamento annullati dal giudice tributario, anche se con sentenza non ancora passata in giudicato, non legittima l’insinuazione al passivo da parte dell’Erario/concessionario L’art. 87, secondo comma, del D.P.R. n. 602/1973 consente la legittimazione straordinaria a condizione che il ruolo sia stato formato legittimamente, il che non è se il ruolo si fonda su avvisi di accertamento annullati dal giudice tributario

Powered by Prismanet.com