Elusiva solo a precise condizioni la cessione di credito per un prezzo nettamente inferiore al valore normale

di Fabio Gallio

(CASSAZIONE, Sez. trib., Pres. Sorrentino, Est. Condello – Ord. n. 748 del 20 ottobre 2020, dep. il 19 gennaio 2021)

Con l’ordinanza n.748/2021 in commento, la Corte di cassazione si è occupata di un ricorso presentato da un contribuente che aveva impugnato la sentenza di appello a seguito di una contestazione sulla deducibilità di una perdita realizzata con la cessione pro soluto di un credito per un importo pari all’1% del valore nominale della stessa posta creditoria.

Powered by Prismanet.com